LINGUE SUPPORTATE DA IDIOMA

Albanese

L

Basco

Il basco è una lingua parlata nei Paesi Baschi, un’area geografica nel nord est della Spagna protesa verso la Francia sud-occidentale. Questa zona nel corso degli ultimi secoli è divenuta più piccola. Come risultato del recente movimento nazionalistico basco, la lingua è ritornata popolare.

Esistono alcuni dialetti del basco; tuttavia, il dialetto principale è l’Euskara Batua, uno standard introdotto negli anni 60 insegnato generalmente nelle scuole basche.

Il basco è parlato da poco meno di un milione di persone e gode dello status di lingua co-ufficiale in Spagna ma non in Francia.

Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N Ñ O P Q R S T U V W X Y Z
a b c d e f g h i j k l m n ñ o p q r s t u v w x y z

Bielorusso

Il bielorusso, o russo bianco, è una lingua slava orientale parlata da circa 7-9 milioni di persone, la cui maggioranza risiede in Bielorussia. È lingua ufficiale in Bielorussia e in alcune parti della Polonia. Il bielorusso è più strettamente legato all’ucraino ed è anche una lingua minoritaria in Ucraina.

Il bielorusso utilizza l’alfabeto cirillico, anche se precedentemente utilizzava quello latino. Sebbene il bielorusso abbia avuto un passato burrascoso e venisse considerato come la lingua rurale dei contadini, assumendo persino un ruolo secondario rispetto al russo negli anni del secondo dopo guerra, è riuscito a sopravvivere come lingua nazionale e ufficiale della Bielorussia. Condivide questo status con il russo. A sorpresa, su una popolazione di 9,5 milioni di persone, solo la metà è in grado di scrivere in bielorusso, mentre il dieci percento della popolazione non lo comprende. Secondo uno studio condotto nel 2009, più del 70% della popolazione bielorussa parla russo in casa.

Alfabeto:
А Б В Г Д Е Ё Ж З И Й К Л М Н О П Р С Т У Ф Х Ц Ч Ш Ы Ь Э Ю Я
а б в г д е ё ж з и й к л м н о п р с т у ф х ц ч ш ы ь э ю я

Bosniaco

Il bosniaco è una variante del serbo-croato. In origine veniva utilizzato l’alfabeto cirillico, oggi anche l’alfabeto latino viene utilizzato a seguito dell’influenza esercitata del serbo-croato quando la Bosnia faceva parte della Repubblica Federale Socialista di Jugoslavia. Entrambi gli alfabeti sono considerati paritari, anche se si assiste ad un uso sempre minore di quello cirillico. Il cirillico, tuttavia, è stato fortemente influenzato dallo sviluppo del bosniaco e rimane un legame con il passato.

Dagli anni 90, il bosniaco si è sviluppato considerevolmente integrando le tradizioni letterarie del 20º secolo e i prestiti dall’islamico e dalle lingue orientali.

La Federazione della Bosnia-Erzegovina ha tre lingue ufficiali: bosniaco, croato e serbo. Tutte e tre le lingue sono reciprocamente comprensibili. Il bosniaco è diffuso largamente nei Balcani.



  • Lingua ufficiale in Bosnia-Erzegovina e Montenegro
  • Lingua madre di poco più di 2 milioni di persone


Alfabeto:
Latino
A B C Č Ć D Dž ĐE F G H I J K Lj M N Nj O P R S Š T U V Z Ž
a b c č ć d dž đ e f g h I j k l lj m n nj o p r s š t u v z ž

Cirillico
А Б Ц Ч Ћ Д Џ Ђ Е Ф Г Х И Ј К Л Љ М Н Њ О П Р С Ш Т У В З Ж
а б ц ч ћ д џ ђ е ф г х и ј к л љ м н њ о п р с ш т у в з ж

Bulgaro

Il bulgaro è una lingua slava meridionale, parlata in Bulgaria ed in alcune zone dell’Ucraina e della Moldavia abitate da minoranze bulgare. Si tratta dell’unica lingua slava che non presenta casi per sostantivi e aggettivi, a differenza del russo, del serbo, del polacco, del ceco e delle altre lingue della famiglia slava ed è molto legato al macedone e al serbo. La lingua bulgara usa l’alfabeto cirillico. I bulgari sono orgogliosi di essere gli inventori di questo alfabeto. Il giorno dedicato a San Cirillo e Metodio è festeggiato come festa nazionale in Bulgaria.

  • Parlato da circa 10 milioni di persone di cui 8 milioni risiedono in Bulgaria
  • Lingua ufficiale della Bulgaria
  • Lingua ufficiale dell’UE dal 2007
  • Il cirillico è il terzo alfabeto ufficiale dell’UE



Alfabeto:
А Б Г Д Е Ж З И Й К Л М Н О П Р С Т У Ф Х Ц Ч Ш Щ Ъ Ю Я
а б г д е ж з и й к л м н о п р с т у ф х ц ч ш щ ъ ь ю я

Catalano

Il catalano è una lingua romanza. È la lingua ufficiale in Andorra e gode dello stato di lingua co-ufficiale in alcune comunità della Spagna, in particolare nella costa spagnola orientale; tra le regioni costiere orientali va segnalata la regione di Valencia, nella quale la lingua catalana è chiamata valenziano. Il catalano è simile allo spagnolo ed ha anch’esso origine dal latino volgare. Questa lingua ha avuto un passato molto movimentato e per certi periodi ne è stato vietato l’uso. Al giorno d’oggi sono molti quelli che stanno cercando di ravvivare questa lingua, come ad esempio il Consiglio Generale dei Pirenei orientali, per promuoverne ulteriormente l'uso nella vita pubblica e nell’ambito dell'istruzione.

  • È parlato da circa 9-10milioni di persone, non necessariamente madrelingua.


Il catalano fa uso dell’alfabeto latino ed utilizza accenti acuti (é, í, ó, ú) ed accenti gravi (à, è, ò).

Alfabeto:
A B C Ç D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
a b c ç d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z

Croato

Il croato è una lingua slava meridionale usata principalmente in Croazia, da croati che vivono in Bosnia-Erzegovina, in Paesi confinanti nei quali vi sono comunità autonome di croati ed in parti della diaspora croata. In alcuni casi si fa riferimento al croato come lingua appartenente al gruppo slavo centro meridionale (anche noto come “serbo-croato”).

La lingua croata standard moderna è nata dallo sviluppo continuo di oltre novecento anni di letteratura scritta in una lingua che può essere definita come un incrocio tra lo slavo ecclesiastico croato e la lingua vernacolare. Lo slavo ecclesiastico croato è stato abbandonato intorno alla metà del 15º secolo ed il croato come lingua utilizzata nella letteratura puramente vernacolare (letteratura croata) esiste da oltre cinque secoli.

  • Parlato da 4.800.000 parlanti nativi e da circa 6,5 milioni di persone in tutto il mondo
  • Il croato è lingua ufficiale in Croazia
  • Codice a tre lettere:HRV



L’alfabeto croato è basato sull’alfabeto latino e contiene caratteri speciali: ć, č, đ, š, ž, dž; non utilizza q, w, x, y


Alfabeto:
A B C Č D Dž Đ E F G H I J K L Lj M N Nj O P R S Š T U V Z Ž
a b c č d dž đ e f g h i j k l lj m n nj o p r s š t u v z ž

Ceco

Il ceco è una lingua slava occidentale parlata da circa 12 milioni di parlanti nativi. Čeština, ceco, deriva dal nome di una tribù slava di cechi che in passato viveva nella Boemia centrale.

Oggi il ceco è la lingua ufficiale e principale della Repubblica Ceca ed è parlato da cechi in tutto il mondo (in particolare da immigrati negli Stati Uniti, Canada e Ucraina). Il ceco è simile e reciprocamente comprensibile con lo slovacco.

  • Lingua ufficiale dell’UE
  • Alcune parole non contengono vocali:zmrzl (ghiacciato), ztvrdl (indurito), scvrkl (ristretto), vlk (lupo) e smrt (morte)



In ceco si utilizza la consonante ř, un fonema utilizzato unicamente in lingua ceca.

Alfabeto:
A Á B C Č D Ď E É Ě F G H Ch I Í J K L M N Ň O Ó P Q R Ř S Š T Ť U Ú Ů V W X Y Ý Z Ž
a á b c č d ď e é ě f g h ch i í j k l m n ň o ó p q r ř s š t ť u ú ů v w x y ý z ž

Danese

Il danese è una lingua scandinava, appartenente al ceppo germanico. È strettamente imparentato al norvegese e allo svedese.

  • Il danese conta 5,3 milioni di parlanti nativi
  • Il danese è la seconda lingua ufficiale della Groenlandia e delle isole Fær Øer
  • Lingua ufficiale dell’UE



Oltre alle lettere dell’alfabeto inglese standard, il danese utilizza anche X Y Z Æ Ø Å.

Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z Æ Ø Å
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z æ ø å

Olandese

L’olandese è una lingua germanica occidentale utilizzata principalmente nei Paesi Bassi e in Belgio. L’olandese è strettamente imparentato con altre lingue germaniche occidentali (es., inglese, tedesco e frisone occidentale) e un po’ più distante dalle lingue germaniche del nord. L’olandese ha influenzato notevolmente l’afrikaans, una delle lingue ufficiali del Sudafrica e la lingua maggiormente diffusa in Namibia.
  • È parlato da 24 milioni di persone in tutto il mondo, principalmente nei Paesi Bassi e in Belgio
  • È lingua ufficiale in Belgio. A volte viene chiamato fiammingo, Vlams, che comprende un gruppo di dialetti olandesi con piccole differenze rispetto all’olandese standard
  • Lingua ufficiale dell’UE

Oltre alle lettere dell’alfabeto inglese standard, l’olandese termina anche con … X Y IJ Z.


Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y IJ Z
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y ij z

Inglese

L’inglese è parlato come lingua madre da circa 375 milioni di persone e come seconda lingua da circa 375 milioni di persone in tutto il mondo. L’inglese è lingua ufficiale in 53 Paesi e gode di uno status speciale in almeno venti Paesi, con una popolazione totale di oltre due miliardi di persone.

  • Lingua ufficiale dell’UE
  • Una delle sei lingue ufficiali delle Nazioni Unite
  • Una delle tre lingue di lavoro della Commissione europea
  • Parlato da più di 250 milioni di persone negli Stati Uniti, 180 milioni in India, 58 milioni nel Regno Unito, 18 milioni in Canada e 16 milioni in Australia
  • L’inglese moderno è la lingua dominante nelle comunicazioni internazionali.



Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z

Estone

L’estone appartiene al ceppo linguistico ugro-finnico e affonda le proprie radici al di là dei monti Urali. Oggi esistono diverse dozzine di piccole comunità ugro-finniche stabilite in Europa settentrionale, nella regione del Volga e degli Urali, in Siberia e nell’estremo nord della Russia. Le lingue più vicine all’estone sono quelle appartenenti al gruppo finnico, principalmente il finlandese.

  • Attualmente, l’estone è parlato da meno di un milione di persone in Estonia e da piccole comunità sparse per il mondo.
  • L’estone è la lingua ufficiale della Repubblica di Estonia.
  • Lingua ufficiale dell’UE



Oltre alle lettere dell’alfabeto inglese standard, l’estone comprende Š Ž Õ Ä Ö Ü.Prestiti da altre lingue includono F, Š, Z e Ž, mentre C, Q, W, X e Y sono utilizzate per scrivere nomi propri stranieri. Queste lettere non sono però considerate parte dell’alfabeto estone.

Alfabeto:
A B D E G H I J K L M N O P R S T U V Õ Ä Ö Ü
a b d e g h i j k l m n o p r s t u v õ ä ö ü

Finlandese

Il finlandese appartiene al ceppo linguistico ugro-finnico ed è molto simile all’estone e al lappone. Il finlandese è la lingua ufficiale della Finlandia ed è utilizzato da minoranze di lingua finlandese in Svezia ed Estonia. La maggior parte (oltre il 90%) della popolazione finlandese parla finlandese, mentre la restante percentuale parla svedese e lappone.

  • Il finlandese è parlato da poco più di 5 milioni di persone in Finlandia
  • Lingua ufficiale dell’UE



Nell’alfabeto finlandese, la lettera 'Å’ è ripresa dall’alfabeto svedese ed è ridondante in finlandese; questa lettera è utilizzata solo per scrivere nomi propri finlandesi-svedesi.

Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V X Y Z Å Ä Ö
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v x y z å ä ö

Fiammingo

Il fiammingo, o vlaams in olandese, è la variante dell’olandese standard parlata nella regione belga delle Fiandre. Include numerosi dialetti, tutti strettamente collegati ai dialetti sudoccidentali dell’olandese.

Il fiammingo è molto simile alle parlate olandesi utilizzate in Olanda. Le principali differenze si trovano nella pronuncia e nella frequenza di certe parole. Poiché certe parole (circa 3-4.000) sono più utilizzate nell’olandese del Belgio, molti fanno riferimento alla lingua come fiammingo, tuttavia le parole fanno parte dell’olandese standard. Non ci sono differenze di ortografia tra l’olandese del Belgio e l’olandese d’Olanda.

  • 6,1 milioni di parlanti nelle Fiandre, Belgio


Alfabeto dell’olandese standard:

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y IJ Z
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y ij z

Francese

Il francese è una lingua romanza parlata da 65-80 milioni di persone in tutto il mondo come lingua madre e da ulteriori 200 milioni di persone circa come seconda o terza lingua. La maggior parte dei madrelingua francesi vive in Francia, il resto vive in Canada, Belgio, Svizzera, Africa francofona, Lussemburgo e Monaco. Il francese ha origine dalla lingua latina dell’Impero romano. Al giorno d’oggi, è lingua ufficiale in 29 Paesi, in particolare in numerosi Paesi africani, molti dei quali sono ex colonie francesi o belghe.

  • Lingua ufficiale dell’UE
  • Una delle tre lingue di lavoro della Commissione europea



L’alfabeto francese corrisponde a quello inglese standard con l’aggiunta di dittonghi (œ e æ) e uso frequente dell’accento acuto ( ´ ), grave ( ` ) e circonflesso ( ˆ ), oltre a dieresi ( ¨ ) e cediglia ( ¸ ).I diacritici non hanno alcun impatto sull’ordine alfabetico.

Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z

Galiziano

Il galiziano è parlato nel nordovest della Spagna. Il galiziano si è sviluppato nel Regno di Galizia, adesso parte del Portogallo; nonostante alcuni insistano sul fatto che il galiziano sia il fratello maggiore del portoghese, il galiziano moderno è considerato una lingua indipendente.

Il galiziano è parlato da circa tre milioni di persone in Galizia, dove gode dello status di lingua ufficiale insieme allo spagnolo, prima lingua usata nell’amministrazione pubblica. Il galiziano viene insegnato nella scuola primaria, secondaria e persino all’università.

Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N Ñ O P Q R S T U V W X Y Z
a b c d e f g h i j k l m n ñ o p q r s t u v w x y z
Le lettere J, K, W e Y vengono usate solo per i prestiti da altre lingue.

Tedesco

Il tedesco è la lingua ufficiale di Germania e Austria ed è una delle lingue ufficiali in Svizzera e Belgio. Utilizzato da oltre 100 milioni di persone, appartiene al gruppo germanico occidentale del ceppo linguistico germanico. Oltre al tedesco standard, parlato da 88 milioni di persone, il tedesco austriaco (Österreichisches Deutsch) è parlato da 8 milioni di persone ed il tedesco svizzero (Schweizerdeutsch) da 5 milioni di persone.

  • Lingua ufficiale dell’UE
  • È la lingua madre di circa 100 milioni di persone oltre ad altri circa 80 milioni di persone non madrelingua
  • Una delle tre lingue di lavoro della Commissione europea



L’alfabeto è uguale a quello inglese, con l’aggiunta delle lettere Ä, Ö, Ü / ä, ö, ü, ß. Nell’ordine alfabetico, queste lettere aggiuntive vengono considerate come i rispettivi caratteri di base, quindi come se la dieresi (umlaut) non fosse presente.

Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z

Greco

La lingua greca (o greco moderno, come viene a volte definito) appartiene al ceppo linguistico indo-europeo ed ha origine dal greco antico. Entrambe le lingue hanno in comune quasi l’intero alfabeto, la grammatica, la sintassi ed il lessico. Per questo, il greco moderno è la lingua più vicina al greco antico, che ha influenzato la lingua latina e tutte le lingue derivate da essa. L’alfabeto greco è considerato il primo alfabeto europeo.

  • Parlato da più di 17 milioni in tutto il mondo, principalmente in Grecia e negli U.S.A., Canada, Germania, Brasile, Australia, ecc. Un dialetto greco (greco cipriota) viene parlato anche a Cipro
  • Il greco è lingua ufficiale in Grecia e a Cipro



  • Lingua ufficiale dell’UE



L’alfabeto greco ha 24 lettere mentre quello inglese ne ha 26.

Alfabeto:
Α Β Γ Δ Ε Ζ Η Θ Ι Κ Λ Μ Ν Ξ Ο Π Ρ Σ Τ Υ Φ Χ Ψ Ω
α β γ δ ε ζ η θ ι κ λ μ ν ξ ο π ρ σ τ υ φ χ ψ ω

Ungherese

L’ungherese non appartiene al ceppo linguistico indo-europeo ma al gruppo ugro-finnico (come il finlandese e l’estone). Il lessico ungherese ha preso in prestito numerose parole dalle lingue turche, da quelle slave e dal tedesco.

  • L’ungherese conta circa 14,5 milioni di parlanti nativi, principalmente in Ungheria e nei sette paesi confinanti
  • È una lingua agglutinante che utilizza suffissi e prefissi in maniera molto diffusa
  • Armonia vocalica
  • L’ungherese utilizza l’alfabeto latino con l’aggiunta di numerose lettere: vocali accentate (á, é, í, ó, ö, ő, ú, ü, ű), digrammi (due lettere che ne formano una sola: cs, dz, gy, ly, ny, sz, ty, zs) e persino un trigramma (dzs)
  • Lingua ufficiale dell’UE



I caratteri con segni diacritici sono considerati lettere separate. Le vocali la cui unica differenza è la lunghezza sono considerate come le rispettive vocali semplici nella classificazione in ordine alfabetico di parole. Esempio: non viene fatta distinzione tra O e Ó nell’ordine alfabetico; lo stesso vale per Ö ed Ő, ma queste ultime due seguono le O nell’ordine alfabetico.

Alfabeto:
A Á B C Cs D Dz Dzs E É F G Gy H I Í J K L Ly M N Ny O Ó Ö Ő P (Q) R S Sz T Ty U Ú Ü Ű V (W) (X) (Y) Z Zs
a á b c cs d dz dzs e é f g gy h i í j k l ly m n ny o ó ö ő p (q) r s sz t ty u ú ü ű v (w) (x) (y) z zs

Islandese

L’islandese è una lingua germanica settentrionale ed è la lingua ufficiale dell’Islanda. Assomiglia al faroese ed ai dialetti norvegesi occidentali come il sognamål. L’islandese ha origine dal norvegese antico.

  • Parlato da circa 300.000 persone, l’intera popolazione islandese
  • La natura insulare della popolazione islandese ha contribuito al mantenimento della purezza della lingua islandese nel corso dei secoli



Alfabeto:
A Á B D Ð E É F G H I Í J K L M N O Ó P R S T U Ú V X Y Ý Þ Æ Ö
a á b d ð e é f g h i í j k l m n o ó p r s t u ú v x y ý þ æ ö

Irlandese

L’irlandese è una lingua gaelica della famiglia linguistica indo-europea. Ha avuto origine in Irlanda e storicamente era parlato dagli irlandesi; tuttavia, oggi solo una percentuale molto ridotta della popolazione parla questa lingua. L’irlandese gode dello status di prima lingua ufficiale nazionale della repubblica d’Irlanda, è stata approvata come una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea nel 2005 ed è riconosciuta come lingua minoritaria nell’Irlanda del Nord.

Nella Repubblica d’Irlanda, l’irlandese è stato ampiamente sostituito dall’inglese ma resta comunque una materia obbligatoria nelle scuole; inoltre, tutti i documenti ufficiali pubblicati dal governo irlandese devono essere pubblicati sia in lingua irlandese che in lingua inglese o solo in lingua irlandese.

L’irlandese è parlato come lingua madre solo in alcune parti dell’Irlanda, in particolare sulla costa occidentale.

  • Lingua ufficiale dell’UE
  • Si stima che i madrelingua siano tra 20.000 e 30.000



Alfabeto:
A Á B C D E É F G H I Í L M N O Ó P R S T U Ú
a á b c d e é f g h i í l m n o ó p r s t u ú

Italiano

L’italiano appartiene al gruppo delle lingue romanze. È lingua ufficiale in Italia e a San Marino, oltre ad essere una delle lingue ufficiali della Svizzera. L’italiano è parlato da circa 58 milioni di persone in Italia, 30.000 a San Marino e 840.000 in Svizzera. L’italiano è considerato come la quarta o quinta lingua più studiata al mondo.

  • Lingua ufficiale dell’UE
  • Principale lingua della Città del Vaticano



In italiano si usano le stesse lettere dell’alfabeto inglese, con l’aggiunta di accenti gravi, acuti e circonflessi sulle vocali.

Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z

Latino

Il latino è la lingua ufficiale della Città del Vaticano. Deriva dal ceppo linguistico indo-europeo, dal quale hanno origine italiano, spagnolo, portoghese e romeno. Nonostante fosse parlato nell’area mediterranea, ha influenzato anche le lingue germaniche ed è attualmente utilizzato per le abbreviazioni (“e.s.” deriva dal latino “exempli gratia” e “i.e.” è l’abbreviazione per “id est”). La terminologia latina è molto utilizzata, tra le altre, in filosofia, medicina, biologia, diritto e per scopi ufficiali.

  • Il latino è parlato quotidianamente da circa 800 persone
  • Il latino è la lingua ufficiale della Città del Vaticano



Rispetto all’alfabeto inglese, la lingua latina presenta 23 caratteri e non fa uso delle lettere:J, U e W; inoltre, non ha caratteri corsivi.

Alfabeto:
A B C D E F G H I K L M N O P Q R S T V X Y Z
a b c d e f g h i k l m n o p q r s t v x y z

Lettone

Il lettone è una delle due lingue ancora in uso del Baltico (l’altra è il lituano), un gruppo a sé all’interno del ceppo linguistico indo-europeo. Il lettone è una lingua flessiva con diverse forme analitiche, tre dialetti ed una sintassi influenzata dalle forme sintattiche tedesche. L’alfabeto lettone moderno standard utilizza 22 caratteri non modificati dell’alfabeto latino (tutti ad eccezione di Q, W, X e Y). A questi si aggiungono altre undici lettere modificate. L’ortografia lettone presenta una corrispondenza quasi perfetta tra grafemi e fonemi. Ciascun fonema è rappresentato da una lettera, quindi non è necessario imparare la pronuncia di una parola ma è sufficiente leggerla così come è scritta.

  • Il lettone è la lingua ufficiale di stato della Lettonia.
  • Conta circa 1,5 milioni di parlanti nativi in Lettonia e circa 150.000 parlanti all’estero.
  • Il lettone è una lingua ufficiale dell’UE.



Alfabeto:
A, Ā, B, C, Č, D, E, Ē, F, G, Ģ, H, I, Ī, J, K, Ķ, L, Ļ, M, N, Ņ, O, P, R, S, Š, T, U, Ū, V, Z, Ž
a b c d e f g h i k l m n o p q r s t v x y z

Lituano

Il lituano appartiene al gruppo baltico del ceppo linguistico indo-europeo. Si tratta di una lingua strettamente collegata solo al lettone e solo dopo l’800 d.C. le due lingue hanno iniziato a differenziarsi. Il lituano è una lingua estremamente flessiva nella quale i rapporti tra le parti del discorso ed il loro ruolo nella frase sono espressi da numerose flessioni.

  • Il lituano conta circa 3,4 milioni di parlanti nativi.
  • È parlato in Lituania e, come lingua di minoranze etniche lituane, nel Regno Unito, Irlanda, Polonia, Bielorussia, Canada, Stati Uniti ed altri Paesi.
  • È lingua ufficiale in Lituania.
  • Il lettone è una lingua ufficiale dell’UE.



Il lituano fa uso di una versione modificata dell’alfabeto latino. Osservate la posizione di “Y” nell’ordine alfabetico.

Alfabeto:
A Ą B C Č D E Ę Ė F G H I Į Y J K L M N O P R S Š T U Ų Ū V Z Ž
a ą b c č d e ę ė f g h i į y j k l m n o p r s š t u ų ū v z ž

Lussemburghese

Il lussemburghese è parlato in Lussemburgo dove gode dello status di lingua nazionale. È anche parlato in piccole aree del Belgio e della Francia. Appartiene al gruppo delle lingue alto germaniche del gruppo tedesco centrale orientale; esistono numerosi dialetti.

Fino al 20º secolo, il lussemburghese mancava di un sistema ortografico ufficiale; oggi, il lussemburghese è regolato da uno standard ortografico introdotto nel 1975 e da una riforma ortografica adottata nel 1999.

  • Lingua ufficiale del Lussemburgo
  • Parlato da circa 300.000 persone


Alfabeto:
L’alfabeto del lussemburghese è composto da 26 lettere latine ed ha tre lettere modificate: é, ä e ë.
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z

Macedone

Il macedone è la lingua ufficiale della Macedonia, un Paese dei Balcani confinante con Serbia, Albania, Grecia e Bulgaria. Il macedone è inoltre lingua minoritaria in Albania. Questa lingua appartiene al gruppo slavo meridionale del ceppo linguistico indo-europeo ed è strettamente collegata a bulgaro e serbo: le tre lingue sono reciprocamente comprensibili.

  • È parlato da circa 2 milioni di persone in Macedonia e da circa 500.000 persone nel resto del mondo



L’alfabeto macedone utilizza i caratteri del cirillico; tuttavia, è stato anche influenzato dagli alfabeti bulgaro e serbo.

Alfabeto:
А Б В Г Д Ѓ Е Ж З Ѕ И Ј К Л Љ М Н Њ О П Р С Т Ќ У Ф Х Ц Ч Џ Ш
а б в г д ѓ е ж з ѕ и ј к л љ м н њ о п р с т ќ у ф х ц ч џ ш

Maltese

Il maltese è la lingua nazionale di Malta, un’isola del Mediterraneo, nella quale è lingua co-ufficiale insieme all’inglese dal 1934. Il maltese ha origine dal siculo-arabo (il dialetto arabo sviluppatosi in Sicilia e nel resto dell’Italia meridionale), ma ha preso in prestito numerosi termini dal siciliano, dall’italiano e, recentemente, anche dall’inglese. La percentuale di termini presi in prestito è stimata ad oltre il 50%. Si tratta dell’unica lingua semitica che utilizza l’alfabeto latino per la scrittura.

Al giorno d’oggi, in generale, tra la popolazione vi è una tendenza ad utilizzare sempre di più l’inglese; molti genitori scelgono ad esempio di crescere i propri figli utilizzando la lingua inglese.

  • Lingua ufficiale dell’UE
  • Si stima che il maltese sia parlato da circa 500.000 persone, 400.000 delle quali vivono a Malta



Alfabeto:
A B Ċ D E F Ġ G H Ħ I IE J K L M N O P Q R S T U V W X Z Ż
a b ċ d e f ġ g h ħ i ie j k l m n o p q r s t u v w x z ż

Moldavo

Il moldavo è la lingua ufficiale della Repubblica di Moldavia, un Paese con circa 700.000 abitanti. Il moldavo è essenzialmente uguale al rumeno, per questo molti moldavi considerano il rumeno come la propria lingua madre. Fino al 1989 il moldavo si scriveva utilizzando l’alfabeto cirillico; in seguito è stato adottato l’alfabeto latino e dal 1994 l’uso dell'alfabeto latino è stato ufficializzato da un decreto costituzionale. Tuttavia, il moldavo può essere anche trascritto utilizzando l’alfabeto cirillico (il cosiddetto moldovo) ed in Transnistria, un territorio all’interno della Repubblica di Moldavia, si usa ancora proprio l’alfabeto cirillico.

Alfabeto:
A B V G/Gh D E/Ie J G Z I/Ii I C/Ch L M N O P R S T U F H Ţ C Ş Â/Î I Ă Iu Ea
a b v g/gh d e/ie j g z i/ii i c/ch l m n o p r s t u f h ţ c ş â/î i ă iu ea

Montenegrino

La denominazione lingua montenegrina è stata data al dialetto Štokavo-Ijekavo parlato in Montenegro. Il montenegrino è una lingua slava meridionale. Nel gennaio del 2008, il governo del Montenegro ha creato il Consiglio per la codifica della lingua montenegrina, che ha l’obiettivo di standardizzare la lingua in base alle norme internazionali.

  • Parlato da oltre 140 mila persone, principalmente in Montenegro.
  • Il montenegrino è stato dichiarato lingua ufficiale del Montenegro nella nuova Costituzione del 22 ottobre 2007.



Alfabeto:
A B C Č Ć D Đ E F G H I J K L M N O P Q R S Š T U V W X Y Z Ž
a b c č ć d đ e f g h i j k l m n o p q r s š t u v w x y z ž

Norvegese

Il norvegese è una lingua scandinava che appartiene al ceppo delle lingue germaniche. Esistono due varietà standard del norvegese:bokmål e nynorsk. Il nynorsk è utilizzato principalmente nelle regioni occidentali ed è parlato da circa 0,5 milioni di persone. Il bokmål è utilizzato nella parte restante della Norvegia e si afferma come la variante più utilizzata per la forma scritta. Al giorno d’oggi, nynorsk e bokmål godono dello stesso status giuridico in Norvegia.

  • Il norvegese conta poco più di 4 milioni di parlanti nativi (di questi circa 0.5 milioni pratica il nynorsk)
  • I settori privato e pubblico dell’economia norvegese sono completamente dominati dal bokmål, mentre gli altri enti pubblici utilizzano entrambe le varianti



Oltre ai caratteri dell’alfabeto inglese standard, il norvegese usa anche: X Y Z Æ Ø Å.

Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z Æ Ø Å
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z æ ø å

Polacco

Il polacco è una lingua slava occidentale ed è lingua ufficiale della Polonia. È strettamente imparentato al ceco e allo slovacco. Il polacco è estremamente flessivo, con sette casi per sostantivi, pronomi ed aggettivi. Presenta inoltre un complesso sistema di generi ma utilizza solo tre tempi verbali.

  • Parlato da circa 46 milioni di persone in tutto il mondo, principalmente in Polonia (circa 38 milioni) e da comunità di immigrati in diversi Paesi europei, negli Emirati Arabi Uniti e negli Stati Uniti (11 milioni di polacchi americani)
  • In polacco non esistono articoli determinativi ed indeterminativi
  • Lingua ufficiale dell’UE



Alfabeto: oltre ai caratteri dell’alfabeto latino standard, il polacco utilizza 9 caratteri speciali (ą, ć, ę, ł, ń, ó, ś, ź, ż; Ą, Ć, Ę, Ł, Ń, Ó, Ś, Ź, Ż) e coppie di caratteri speciali (ch, cz, dz, dż, dź, sz, rz) che rappresentano suoni che non esistono nell’alfabeto latino.

Alfabeto:
A Ą B C Ć D E Ę F G H I J K L Ł M N Ń O Ó P R S Ś T U W Y Z Ź Ż
a ą b c ć d e ę f g h i j k l ł m n ń o ó p r s ś t u w y z ź ż

Portoghese

Il portoghese è una lingua romanza che ha avuto origine nel territorio attualmente corrispondente alla Galizia (Spagna) e al nord del Portogallo. Deriva dalla lingua latina parlata dalle popolazioni preromane romanizzate della penisola iberica circa 2000 anni fa. Questa lingua si è diffusa a livello internazionale nel 15º e 16º secolo grazie all’espansione dell’impero coloniale e commerciale portoghese. Si tratta di una delle lingue più parlate al mondo, classificata al 6° posto in base al numero di madrelingua (circa 180 milioni).

Attualmente è in corso l’applicazione di un nuovo accordo internazionale sull’ortografia per la lingua portoghese. Questo accordo rappresenta un tentativo di unificazione della lingua portoghese del Portogallo e del Brasile ed il suo completamento è previsto intorno al 2015.

  • Il portoghese è la lingua ufficiale in Portogallo, Brasile ed in diversi Paesi africani.
  • Il portoghese è una lingua ufficiale dell’UE.



Insieme allo spagnolo, il portoghese è la lingua con il più rapido sviluppo in Europa. In portoghese si usano 23 lettere dell’alfabeto latino, con l’uso di cinque diacritici.

Il portoghese usa anche Á, Â, Ã, À, Ç, É, Ê, Í, Ó, Ô, Õ, Ú.

Questi non sono considerati caratteri autonomi e non hanno voci a sé stanti nei dizionari.

Alfabeto:
A B C D E F G H I J L M N O P Q R S T U V X Z
a b c d e f g h i j l m n o p q r s t u v x z

Rumeno

Il rumeno è una lingua romanza, utilizzata principalmente in Romania ma anche in Moldavia. Si tratta di una lingua piuttosto vicina ad altre lingue latine, quali spagnolo, portoghese ed italiano. Inoltre, il rumeno è molto simile e strettamente legato al moldavo, parlato in Moldavia.

  • È lingua ufficiale in Romania e Moldavia
  • Il rumeno conta 22 milioni di parlanti nativi in Romania
  • Lingua ufficiale dell’UE



Oltre ai caratteri dell’alfabeto inglese standard, il rumeno presenta suoni specifici: Ă, Î, S, Ţ.

Alfabeto:
A Ă Â B C D E F G H I Î J K L M N O P Q R S Ş T Ţ U V W X Y Z
a ă â b c d e f g h i î j k l m n o p q r s ş t ţ u v w x y z

Russo

Il russo è la lingua slava più parlata al mondo ed è la lingua più parlata (come lingua madre) in Europa. Appartiene al ceppo linguistico indo-europeo. Visto che l’Unione Sovietica era una superpotenza, il russo ha avuto una forte importanza politica nel 20º secolo. Il russo è la lingua madre di circa 165 milioni di persone e la seconda lingua di altri 110 milioni. Oltre un quarto della letteratura scientifica mondiale è pubblicato in russo.

  • Parlato principalmente in Russia e Bielorussia
  • Una delle sei lingue ufficiali delle Nazioni Unite
  • Lingua ufficiale dell’UE



Alfabeto:
А Б В Г Д Е Ё Ж З И Й К Л М Н О П Р С Т У Ф Х Ц Ч Ш Щ Ъ Ы Ь Э Ю Я
а б в г д е ё ж з и й к л м н о п р с т у ф х ц ч ш щ ъ ы ь э ю я

Serbo

Il serbo appartiene al gruppo delle lingue slave meridionali ed è la lingua ufficiale della Serbia e della Bosnia-Erzegovina. Il serbo può essere scritto utilizzando due diversi alfabeti: l’alfabeto cirillico serbo e quello latino serbo. In Iugoslavia sono stati promossi entrambi i sistemi di scrittura. Il cirillico gode di status ufficiale ai sensi della Costituzione della Serbia del 2006, ma l’alfabeto latino continua a prendere sempre più piede grazie alla sua popolarità nel settore commerciale e nella popolazione urbana. Il principio di base del serbo è il seguente: “scrivere le parole allo stesso modo in cui si pronunciano e leggerle così come sono scritte”.

  • È parlato da 6,5 milioni di persone in Serbia
  • 500.000 parlanti in Montenegro
  • 1,6 milioni di parlanti in Bosnia-Erzegovina



Alfabeto:
Cirillico
А Б В Г Д Ђ Е Ж З И Ј К Л Љ М Н Њ О П Р С Т Ћ У Ф Х Ц Ч Џ Ш
а б в г д ђ е ж з и ј к л љ м н њ о п р с т ћ у ф х ц ч џ ш

Latino
A B C Č Ć D Dž Đ E F G H I J K L Lj M N Nj O P R S Š T U V Z Ž
a b c č ć d dž đ e f g h i j k l lj m n nj o p r s š t u v z ž

Slovacco

Lo slovacco è una lingua indo-europea che appartiene al ceppo delle lingue slave occidentali (insieme al ceco e al polacco). Questa lingua è molto simile al ceco e le due lingue sono reciprocamente comprensibili, ad eccezione di alcuni dialetti della Slovacchia orientale che presentano delle differenze strutturali. Lo slovacco è stato influenzato da diverse lingue, tra le quali ceco, polacco, tedesco e ungherese.

Nel 1993 la Cecoslovacchia si è divisa in Slovacchia e Repubblica Ceca e lo slovacco è diventato la lingua ufficiale della Slovacchia. Questa lingua è tuttavia ancora molto legata al ceco, grazie a contatti nel campo della cultura e dell’istruzione. Per motivi economici, un ampio numero di libri pubblicati in Slovacchia sono scritti in ceco.

  • Lingua ufficiale della Slovacchia e Vojvodina (in Serbia)
  • Lo slovacco è una lingua ufficiale dell’UE
  • 5 milioni di parlanti nativi in Slovacchia
  • Parlato da piccole minoranze negli USA, Repubblica Ceca e Serbia



Alfabeto:A Á Ä B C Č D Ď Dz Dž E É F G H Ch I Í J K L Ľ M N Ň O Ó Ô P Q R Ŕ S Š T Ť U Ú V W X Y Ý Z Ž
a á ä b c č d ď dz dž e é f g h ch i í j k l ľ m n ň o ó ô p q r ŕ s š t ť u ú v w x y ý z ž

Sloveno

Lo sloveno è una lingua slava molto vicina al croato e lontanamente legata a lingue quali ad esempio il russo. È parlato da circa 2 milioni di persone in Slovenia, in piccole comunità nei Paesi confinanti e da immigrati in tutto il mondo. Lo sloveno è una lingua molto flessiva con particolarità grammaticali molto antiche, quali ad esempio il numero grammaticale duale. Nonostante sia parlata da un numero ridotto di persone, lo sloveno è caratterizzato da dialetti molto diversificati; addirittura, presenta dei dialetti molto forti localizzati in zone opposte del Paese, i quali, influenzati dalle lingue dei Paesi vicini, sono praticamente incomprensibili tra loro.

  • Lingua ufficiale della Slovenia
  • Lo slovacco è una lingua ufficiale dell’UE.



In sloveno si usa l’alfabeto latino, ad eccezione dei caratteri Q, X, Y, W e con l’aggiunta di alcune lettere. Tuttavia, i caratteri Q, X, Y, W sono utilizzati come lettere a sé nelle voci di enciclopedie e dizionari (per questo sono incluse nell’alfabeto presentato di seguito).

Alfabeto:A B C Č Ć D Đ E F G H I J K L M N O P Q R S Š T U V W X Y Z Ž
a b c č ć d đ e f g h i j k l m n o p q r s š t u v w x y z ž

Spagnolo

Lo spagnolo o castigliano (castellano) è una lingua romanza indo-europea che ha avuto origine nella Spagna settentrionale e si è diffusa gradualmente nel Regno di Castiglia, diventando quindi la lingua principale di governo e del settore commerciale. Questa lingua si è poi diffusa in Africa, nelle Americhe e nell’area asiatico-pacifica grazie all’espansione dell’Impero spagnolo tra il 15º ed il 19º secolo. È una delle sei lingue ufficiali dell’ONU e, dopo il cinese mandarino, è la lingua più parlata al mondo per numero di parlanti madre lingua. Lo spagnolo è parlato come prima e seconda lingua da 450-500 milioni di persone.

Lo spagnolo, come altre lingue romanze, rappresenta uno sviluppo moderno del latino parlato (anche chiamato latino volgare) a partire dal 3º secolo d.C.

Lo spagnolo è la lingua ufficiale in oltre venti Paesi, in particolare nelle Americhe oltre alla Spagna, ma in linea generale è parlato in tutti i cinque continenti.

  • Lingua ufficiale dell’UE
  • Una delle sei lingue ufficiali delle Nazioni Unite



Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L Ll M N Ñ O P Q R S T U V W X Y Z
a b c d e f g h i j k l ll m n ñ o p q r s t u v w x y z

Svedese

Lo svedese è una delle lingue scandinave, appartenenti al ceppo delle lingue germaniche. È la lingua ufficiale della Svezia ed è una delle lingue ufficiali della Finlandia. Fino alla seconda guerra mondiale, era parlata anche in alcune parti dell’Estonia e della Lettonia.

  • Lingua ufficiale dell’UE
  • Parlato da circa 9 milioni di persone in Svezia
  • È anche una delle lingue ufficiali in Finlandia, dove è parlato da circa 300.000 persone



Lo svedese usa l’alfabeto latino e, oltre alle lettere dell’alfabeto inglese, presenta i seguenti caratteri: X Y Z Å Ä Ö.

Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z Å Ä Ö
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z å ä ö

Turco

Il turco è utilizzato soprattutto in Turchia e a Cipro. Conta circa 63 milioni di parlanti, molti dei quali vivono in Grecia, Bulgaria e in altre zone dell’Europa orientale. Il turco è inoltre parlato da diversi milioni di immigrati in Europa occidentale. Il turco è stato notevolmente influenzato dal turco ottomano e si è diffuso di pari passo con l’espansione dell’Impero ottomano. Nel 1928, il sistema di scrittura ottomano è stato sostituito da una variante fonetica dell’alfabeto latino.

  • Parlato da 63 milioni di persone principalmente in Turchia e Grecia
  • Utilizza l’alfabeto latino con alcune varianti



Alfabeto:A B C Ç D E F G Ğ H I I J K L M N O Ö P R S Ş T U Ü V Y Z
a b c ç d e f g ğ h ı i j k l m n o ö p r s ş t u ü v y z

Ucraino

L’ucraino è la lingua di stato dell’Ucraina e la lingua nazionale della popolazione ucraina. Appartiene al gruppo delle lingue slave (gruppo slavo orientale), parte del ceppo linguistico indo-europeo; attualmente sta riemergendo dopo un lungo periodo di declino. Si stima che il totale della popolazione di madrelingua ucraina sia di circa 39 milioni di persone. L’ucraino è parlato anche in Russia, Polonia, Canada, Slovacchia, Bielorussia, Argentina, Brasile, Australia e Transnistria (Moldavia).

Storicamente, l’ucraino ha origine dall’antico russo. Il lessico di questa lingua si basa su termini di origine slava; esso contiene però anche numerose parole che hanno avuto origine nel corso dello sviluppo storico della lingua. L’ucraino contiene diversi prestiti dal tedesco, dal polacco e da altre lingue. Dal 1991 l’Ucraina indipendente ha dichiarato l’ucraino unica lingua ufficiale del Paese ed ha adottato politiche di governo volte a promuoverne l’uso e la diffusione.

L’alfabeto ucraino si basa sull’alfabeto cirillico ed è formato da 33 lettere.

Alfabeto:А Б В Г Ґ Д Е Є Ж З И І Ї Й К Л М Н О П Р С Т У Ф Х Ц Ч Ш Щ Ь Ю Я
а б в г ґ д е є ж з и і ї й к л м н о п р с т у ф х ц ч ш щ ь ю я

Arabo

L’arabo è la lingua del Sacro Corano, della poesia e della letteratura. Questa è una lingua semitica del sottogruppo linguistico arabo-canaanita. Parlato da circa 186 milioni di persone, esso si classifica al sesto posto tra le lingue più parlate al mondo. L’arabo classico è utilizzato come lingua di preghiera e declamazione in tutto il mondo islamico. Una delle principali differenze tra l’arabo e le lingue latine è il fatto che l’arabo si scrive da destra a sinistra; tuttavia, le sequenze di cifre, come ad esempio numeri di telefono, si leggono da sinistra a destra.

  • Le grandi dimensioni del mondo arabo hanno portato allo sviluppo di un numero notevole di dialetti.
  • L’arabo è lingua ufficiale in 25 diversi Paesi.
  • Può essere suddiviso nei seguenti sottogruppi: arabo classico, arabo standard moderno ed arabo colloquiale.
  • L’alfabeto arabo è composto da ventotto (28) lettere.
  • Lingua ufficiale dell’ONU



Alfabeto:
أ ب ت ث ج ح خ د ذ ر ز س ش ص ض ط ظ ع غ ف ق ك ل م ن ه و ي

Armeno

L’armeno è lingua ufficiale in Armenia e Nagorno-Karabakh (in Azerbaigian). Si tratta di una lingua indo-europea che possiede caratteri di scrittura propri. La lingua armena classica ha importato numerosi termini dalle lingue iraniane, prendendo in prestito anche espressioni greche e latine. Inoltre, questa lingua è stata influenzata dall’arabo e dalle lingue turche. Oggi l’armeno possiede due dialetti principali:orientale ed occidentale.

  • È parlato da 5,5 milioni di persone



Alfabeto:
Ա Բ Գ Դ Ե Զ Է Ը Թ Ժ Ի Լ Խ Ծ Կ Հ Ձ Ղ Ճ Մ Յ Ն Շ Ո Չ Պ Ջ Ռ Ս Վ Տ Ր Ց Ւ Փ Ք Օ Ֆ
ա բ գ դ ե զ է ը թ ժ ի լ խ ծ կ հ ձ ղ ճ մ յ ն շ ո չ պ ջ ռ ս վ տ ր ց ւ փ ք օ ֆ

Azero

L’azerbaigiano, meglio conosciuto come azero, appartiene alla famiglia linguistica turca. Utilizzato dagli azerbaigiani nel sudovest dell’Asia, soprattutto in Azerbaigian e nordovest dell’Iran; l’azero è strettamente imparentato con il turco, qashqai e turkmeno. L’azero contiene numerosi prestiti ed espressioni derivate dal persiano, arabo, turco ottomano e russo.

L’azero è diventata lingua ufficiale solo nel 1956. Dopo aver ottenuto l’indipendenza dall’Unione Sovietica, il Paese ha deciso di adottare i caratteri latini.

L’azero ha due varietà.Una è l’azero del nord che utilizza sia caratteri latini che cirillici, l’altra è l’azero del sud che ha adottato il sistema di scrittura persiano-arabo.

L’azero del nord è la lingua ufficiale dell’Azerbaigian. È parlato soprattutto in Azerbaigian, Dagestan meridionale e lungo la costa del Caspio. L’azero del sud è parlato nell’Azerbaigian dell’est e dell’ovest e in parti dell’Iran e del Kurdistan, Iraq, Siria e Turchia asiatica.

  • Parlato da circa 25-35 milioni di persone
  • Lingua ufficiale in Azerbaigian
  • Una delle lingue ufficiali del Dagestan


Alfabeto:
Latino
A Ə B C Ç D E F G Ğ H X I İ J K Q L M N O Ö P R S Ş T U Ü V Y Z
a ə b c ç d e f g ğ ı i j k q l m n o ö p r s ş t u ü v y z

Bengalese

Il bengalese è una lingua indo-ariana parlata nell’area del Bengala nel sudest dell’Asia, inclusi Andaman e le isole Nicobar. È la sesta lingua più diffusa al mondo e risale ad almeno 1000 anni, alcuni affermano di più.

Esistono diverse variazioni del bengalese, tuttavia, il dialetto principale e generalmente accettato è quello centro-occidentale, chiamato nadia, parlato nel Bengala occidentale e nel Bangladesh.

Così come altri dialetti, il bengalese dispone di diversi caratteri, tra cui quello generalmente accettato e considerato standard per il bengalese scritto, è il cholito bhasa. Si ritiene che il bengalese includa 100.000 parole diverse.

Le lettere in bengalese si scrivono da sinistra a destra. Utilizza la stessa punteggiatura delle scritture occidentali, anche se il punto è rappresentato da un tratto discendente (|). Il bengali manca ancora di un ordine alfabetico uniforme, anche se si stanno facendo dei tentativi per risolvere il problema.

  • Lingua ufficiale in Bangladesh
  • Lingua ufficiale nel Bengala occidentale, Tripura e nella valle Barak (India)
  • Circa 203 milioni di parlanti nativi


Alfabeto:
Vocali:
অ, আ, ই, ঈ, উ, ঊ, ঋ, এ, ঐ, ও, ঔ

Consonanti:
ক, খ, গ, ঘ, ঙ; চ, ছ, জ, ঝ, ঞ; ট, ঠ, ড, ঢ, ণ; ত, থ, দ, ধ, ন; প, ফ, ব, ভ, ম; য, র, ল, ব; শ, ষ, স, হ; ড়, ঢ়, য়;

Cinese semplificato

Il cinese semplificato è la lingua ufficiale parlata dalla nazione più popolosa del mondo (1,3 miliardi di persone), conosciuta come Repubblica Popolare Cinese e strumento di comunicazione di base della maggiore economia in espansione al giorno d’oggi. Questo sistema linguistico fa uso di diverse migliaia di caratteri, ciascuno con un significato particolare e di per sé unico; si tratta di un sistema estremamente diverso dalle lingue occidentali in termini di enunciazione, sintassi e metodi di espressione. Oltre alla Cina continentale, il cinese semplificato è una lingua ufficiale anche a Singapore ed è quotidianamente utilizzato da milioni di cinesi che vivono in diverse parti del mondo. Se cercate opportunità commerciali o intendete esplorare i mercati della Cina e di Singapore, comunicare utilizzando il cinese semplificato andrà decisamente a vostro vantaggio!

  • Lingua di lavoro dell’ONU.



Esempi dell’alfabeto:
欢迎您采用我们的翻译服务

Cinese tradizionale

Il cinese è la lingua più importante tra le lingue sino-tibetane. Il cinese standard si è sviluppato gradualmente dal mandarino nel nord della Cina nel corso dei secoli. Il tono di Pechino è il tono standard. Il cinese tradizionale è lingua ufficiale in Taiwan, Hong Kong e Macau. Il sistema di scrittura è noto anche come ‘caratteri standard’, ‘caratteri ortodossi’ e ‘caratteri complessi’.

  • È la lingua utilizzata dal maggior numero di persone al mondo. Circa un quinto della popolazione mondiale, circa 1,3 miliardi di persone, ha il cinese come propria madre lingua.
  • È una delle lingue più antiche al mondo, con una storia di 6000 anni.
  • Lingua di lavoro dell’ONU.



Proprio come alcuni speciali geroglifici usati nel mondo, il cinese utilizza i caratteri come unità minima. I caratteri sono composti da segni sillabici che rappresentano un significato specifico; la loro particolarità è l’integrazione di visione, voce e significato. Le sillabe possono essere suddivise in tre parti, ovvero consonante iniziale, vocale composta e tono.

Esempi dell’alfabeto:
欢迎您采用我们的翻译服务

Ebraico

L’ebraico è una lingua semitica. L’ebraico biblico è strettamente imparentato con l’arabo e l’aramaico, lingue parlate nei territori nei quali sono ambientate numerose vicende bibliche.

L’ebraico moderno è stato inventato come aggiunta al movimento sionista. Uno dei suoi primi innovatori più accaniti è stato Eliezer Itzchak Perlman di Bielorussia, che ha creato gran parte del vocabolario moderno tra il 1885 ed il 1922. Il Sig. Perlman è rinomato per aver cresciuto il primo bambino “madrelingua ebraico”, impedendo a chiunque di parlare con il suo primo figlio Ben Zion (che ha poi cambiato il proprio nome in Itamar) in qualsiasi altra lingua.

L’ebraico è una delle due lingue ufficiali dello Stato di Israele, insieme all’arabo. L’ebraico moderno è parlato da circa sei milioni di persone in Israele e da uno-due milioni di persone al di fuori del Paese. L’ebraico liturgico è utilizzato da un ampio numero di persone, sia in contesti religiosi ebrei che cristiani.

L’ebraico si legge da destra a sinistra ed utilizza un particolare alfabeto a 22 lettere.

L’ebraico moderno è amministrato da un comitato ufficiale, l’Accademia della lingua ebraica. Le decisioni dell’Accademia sono protette dalla legge anche se spesso ignorate da chi parla la lingua.

Alfabeto:
בּ ב ג גּ ג׳ ד דּ ד׳ ה ו וּ וֹ ו׳ ז ז׳ ח ט י ִי כּ ךּ ך כ ל
/
ם מ ן נ ס ע פּ ףּ פ ף ץ צ ץ׳ צ׳ ק ר שׁ שׂ תּ ת ת׳

Hindi

L’hindi standard, conosciuto anche come hindi moderno, è reciprocamente comprensibile con l’urdu, altra lingua indiana. Sono numerosi i parlanti hindi e urdu che rivendicano la diversità delle due lingue; ciò è dovuto sostanzialmente al nazionalismo religioso e a tensioni reciproche. L’hindi ha preso in prestito gran parte del suo lessico dal sanscrito.

Nelle costituzione indiana del 1950, l’hindi è stato dichiarato la principale lingua nazionale dell’India; potrebbe essere interessante notare che l’inglese è la seconda lingua nazionale.

L’hindi standard si basa sul khariboli, un dialetto di Delhi e delle zone limitrofe. Nel 17º secolo, questo dialetto ha acquistato prestigio linguistico ed è divenuto generalmente conosciuto come hindustani, o Urdu. Dopo il raggiungimento dell’indipendenza, in India ci fu una riforma linguistica che ha portato ad avere un hindi standard con una grammatica ed una ortografia standard.

Il 41% della popolazione indiana parla l’hindi standard o un dialetto hindi, compreso l’urdu. L’hindi è la quarta lingua più diffusa al mondo, dopo il cinese, lo spagnolo e l’inglese. I caratteri principali dell’hindi standard sono i devanagari, utilizzati largamente anche per la scrittura del sanscrito.

  • Lingua ufficiale in India
  • Circa 500 milioni di parlanti (inclusi i dialetti)
  • 4º lingua più diffusa al mondo


Alfabeto:
अ ब भ क च छ ड/द ध/ढ़ इ फ ग घ ह ई ज क ख ल म न/ण ऑ प फ क्यू र स श ट/त ठ/थ उ व व क्ष य झ

Indonesiano

L’indonesiano o bahasa Indonesia è la lingua ufficiale dell’Indonesia, la quarta nazione più popolata al mondo. Parlato da circa 230 milioni di parlanti nativi e da ulteriori 1,5 milioni nel resto del mondo, è considerata una delle lingue più parlate al mondo. Questa lingua deriva dal malese antico, utilizzato dai commercianti nella penisola malese (Malesia, Indonesia, Brunei, Singapore), con numerosi prestiti in particolare da sanscrito, olandese, arabo, cinese ed inglese. La struttura della lingua è molto elementare: non esistono forme plurali, generi e tempi. L’indonesiano utilizza i 26 caratteri dell’alfabeto latino standard, con corrispondenza tra ortografia e pronuncia, a differenza dell’inglese o del francese. Dal punto di vista demografico, socio-politico e di mercato, l’indonesiano è una lingua che è importante prendere in considerazione.

Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z

Giapponese

Il giapponese (nihongo in giapponese) è parlato da circa 127 milioni di persone in Giappone e da un paio di milioni di persone al di fuori del Giappone. È lingua ufficiale in Giappone e Angaur. Il giapponese non è direttamente collegato ad alcuna altra lingua. Utilizza quattro sistemi di scrittura: kanji, hiragana, katakana e romaji. Il sistema hiragana è diviso in sillabe ed utilizzato per termini semplici, coniugazioni, particelle e letteratura per bambini. Il sistema katakana è utilizzato per scrivere parole straniere. Il sistema kanji si basa sul sistema di scrittura cinese ed è costituito da circa 2000 caratteri di base; oltre a questi, esistono altre migliaia di caratteri. Il sistema romaji è una romanizzazione di parole giapponesi, che fa uso delle lettere dell’alfabeto romano, o latino, e si usa ad es. per i nomi di aziende, marchi e per scrivere testo in giapponese al computer. Il giapponese ha preso in prestito numerosi termini da diverse lingue indo-europee, principalmente dall’inglese.

Alfabeto:
Hiragana (ひらがな)
あいうえおかきくけこさしすせそたちつてとなにぬねのはひふへほまみむめもやゆよらりるれろわをん がぎぐげござじずぜぞだぢづでどばびぶべぼぱぴぷぺぽぁぃぅぇぉっゃゅょ、。


Katakana (カタカナ)
アイウエオカキクケコサシスセソタチツテトナニヌネノハヒフヘホマミムメモヤユヨラリルレロワヲン ガギグゲゴザジズゼゾダヂヅデドバビブベボパピプペポァィゥェォッャュョー


Esempi di kanji
自動, 計算, 費用, 納期, 即時, 提示, 天気, 管理, 健康, 旅行, 料理, 鍋

Kazako

Il kazako è la lingua ufficiale Kazakistan, ma è parlato in un’area molto più vasta che inizia dalle coste occidentali del mar Caspio fino alla montagna Tian Shan ai confini con la Cina. Si pensa che ci sia più di 1 milione di parlanti nella Regione autonoma Xinjiang Uyghur in Cina. Il kazako è una lingua turca, una lingua agglutinante con armonia vocalica. Oggi il kazako utilizza l’alfabeto cirillico, sebbene i parlanti in Cina facciano affidamento sul sistema di scrittura arabo, simile a quello utilizzato per scrivere l’uiguro. Di recente si è tentato di introdurre l’alfabeto latino per il sistema di scrittura in Kazakistan, tentativo che è stato messo da parte per motivi di stabilità ed economici.

  • Lingua ufficiale in Kazakistan con circa 10 milioni di parlanti
  • 3 milioni di parlanti in altri Paesi


Alfabeto:
а ә б в г ғ д е ё ж з и й к қ л м н ң о ө п р с т у ұ ү ф х һ ч ш щ ъ ы і ь э ю я
А Ә Б В Г Ғ Д Е Ё Ж З И Й К Қ Л М Н Ң О Ө П Р С Т У Ұ Ү Ф Х Һ Ч Ш Щ Ъ Ы І Ь Э Ю Я

Khmer

Il khmer, conosciuto anche come cambogiano, è una lingua austroasiatica nonché lingua ufficiale della Cambogia. La lingua è stata influenzata dal sanscrito e dal pali attraverso l’induismo e il buddismo, nonché dalle lingue del sudest asiatico come il tailandese, il lao o il vietnamita, ma a differenza di queste, il khmer non è una lingua tonale.

La lingua si è sviluppata sotto l’impero Khmer, durante il 9º secolo, ma risale a molti anni prima. Si sono verificati dei drastici cambiamenti dal 14º al 18º secolo. Il khmer moderno parlato oggi non può essere utilizzato per interpretare l’antico khmer. Esistono numerosi dialetti del khmer con un considerevole numero di parlanti sparsi tra la Tailandia e il Vietnam.

Il khmer è scritto con caratteri khmer, dai quali si sono sviluppati sia il thai che il lao.Questi caratteri dispongono di un proprio sistema numerale.

  • Lingua ufficiale della Cambogia
  • 15 milioni di parlanti nativi, 12.6 milioni dei quali vivono in Cambogia


Alfabeto:
L’alfabeto khmer è formato da 33 consonanti supportate da vocali scritte in diacritico sopra, sotto o su uno dei lati della consonante che servono a modificarla.Questo esempio mostra delle consonanti senza vocale diacritica.
ក ខ គ ឃ ង ច ឆ ជ ឈ ញ ដ ឋ ឌ ឍ ណ ត ថ ទ ធ ន ប ផ ព ភ ម យ រ ល វ ឝ ឞ ស ហ ឡ អ

Numeri khmer (da 0 a 9):
០ ១ ២ ៣ ៤ ៥ ៦ ៧ ៨ ៩

Coreano

Il coreano è una delle lingue asiatiche dell’Estremo Oriente e possiede un sistema alfabetico unico, il sistema hangul. Il sistema hangul è utilizzato sia in Corea del Nord che in Corea del Sud e può essere scritto da sinistra a destra o in colonne dall’alto verso il basso, iniziando da destra. Vi sono leggere differenze nell’ortografia tra i due Paesi, mentre la pronuncia è la stessa; tra i due Paesi vi sono inoltre leggere differenze nella grammatica e nel lessico.

Al giorno d’oggi, il coreano si scrive principalmente utilizzando il sistema hangul, l’alfabeto coreano che risale al 15º secolo.Hanja, nome coreano per i caratteri cinesi, tradizionalmente utilizzato per parole di origine cinese, in alcuni casi può essere impiegato insieme al sistema hangul per scrivere termini cino-coreani.Nelle scuole Corea del Sud si insegnano ancora circa 1800 caratteri hanja, mentre in Corea del Nord l’insegnamento di questo sistema è stato abolito diversi decenni fa.

  • Il coreano è la lingua ufficiale in Corea del Sud e Corea del Nord.
  • Il coreano, compreso il nord coreano, è parlato da circa 80 milioni di parlanti nativi.



Alfabeto:
Consonanti:
ㄱ, ㄴ, ㄷ, ㄹ, ㅁ, ㅂ, ㅅ, ㅇ, ㅈ, ㅊ, ㅋ, ㅌ, ㅍ, ㅎ, ㄲ, ㄸ, ㅆ, ㅃ, ㅉ
Vocali:
ㅏ, ㅑ, ㅓ, ㅕ, ㅗ, ㅛ, ㅜ, ㅠ, ㅡ, ㅣ

Malese

Il malese è la lingua ufficiale della Malesia. Conosciuto anche come malese standard, questa lingua è strettamente imparentata con l’indonesiano. È la lingua nativa per circa 10 milioni di persone ed è anche parlata da numerose minoranze etniche.

Il malese è stato dichiarato lingua ufficiale della Malesia nel 1957 ed è ufficialmente conosciuto oggi come Bahasa Melayu. Nonostante il malese sia la sola lingua ufficiale della Malesia, l’inglese è ancora largamente diffuso in tutto il Paese, soprattutto nei campi professionale, commerciale ed anche nelle corti di tribunale.

Il malese utilizza le 26 lettere standard dell’alfabeto latino. Si può affermare che questa lingua sia un miscuglio di varie lingue in quanto sono presenti numerosi prestiti dall’arabo, dialetti indiani, persiano, olandese, portoghese, dialetti cinesi e più recentemente dall’inglese. Sono stati adottati numerosi termini inglesi nel campo della scienza e della tecnologia.Notevole è anche l’influenza della lingua indonesiana.

  • Lingua ufficiale in Malesia e Singapore
  • Utilizza l’alfabeto latino a 26 lettere senza diacritici
  • 10 milioni di parlanti nativi


Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z

Persiano

Il persiano, noto anche come farsi, è una lingua indo-europea appartenente al gruppo linguistico indo-iraniano. Il persiano e le sue varianti godono dello status di lingua ufficiale in Iran, Afghanistan e Tagikistan. A livello storico, il persiano è una lingua che gode di un’ampia comprensione in una zona che va dal Medio Oriente all’India. È altresì possibile trovare numerose popolazioni che parlano persiano in altri Paesi del Golfo (Bahrain, Iraq, Oman, Repubblica democratica popolare dello Yemen ed Emirati Arabi Uniti) ed ampie comunità negli Stati Uniti.

Il persiano è parlato da circa 80 milioni di parlanti nativi in Iran, Afghanistan, Tagikistan ed Uzbekistan; circa lo stesso numero di persone parla persiano nel resto del mondo, almeno come seconda lingua.

In persiano, le parole si scrivono da destra a sinistra mentre i numeri si scrivono da sinistra a destra. L’alfabeto persiano moderno comprende 32 caratteri


Alfabeto:
ا، ب، پ، ت،5.ث، ج، چ، ح، خ، د، ذ، ر، ز، ژ، س، ش، ص، ض، ط، ظ، ع، غ، ف، ق، ک، گ، ل، م، ن، و، ه، ی

Tagalog

Il tagalog, conosciuto anche come filippino, è una delle due lingue ufficiali delle Filippine, l’altra è l’inglese. Il tagalog è una lingua austronesiana e per tanto imparentata al malese, al giavanese e all’hawaiano. Il tagalog è la prima lingua di un terzo delle Filippine e la lingua seconda del restante due terzi.

Si conosce poco del tagalog che si ritiene abbia origine nel Mindanao. Letteralmente tagalog significa “abitante sul fiume”. Il tagalog è stato dichiarato lingua ufficiale dalla prima costituzione delle Filippine nel 1897. Oggi il tagalog si concentra nella zona centrale e meridionale del Luzon, ma è anche parlato in molte altre isole.

Fino al 1987, il tagalog si basava su un sistema di scrittura comprendente 20 lettere latine, il cosiddetto alfabeto ABAKADA. Oggi adotta 28 lettere sotto il nome ufficiale di filippino.

  • Una delle due lingue ufficiali delle Filippine (l’altra è l’inglese)
  • 21,5 milioni di parlanti come prima lingua
  • 70 milioni di parlanti come seconda lingua
  • Parlato da numerose minoranze etniche (1,5 milioni negli Stati Uniti)


Alfabeto:
A B C D E F G H I J K L M N Ñ NG O P Q R S T U V W X Y Z
a b c d e f g h i j k l m n ñ ng o p q r s t u v w x y z

Tamil

Il tamil è parlato nel sud dell’India, nello Sri Lanka e a Singapore oltre che da numerosi immigrati in Malesia, Sud Africa e persino Canada, Stati Uniti e alcune zone dell’Europa occidentale. Si base sul lessico dravidico ed è stato influenzato fortemente dal sanscrito, tuttavia, il movimento nazionalistico tamil del 20º secolo ha richiesto l’eliminazione di tali influenze; oggi c’è un nuovo movimento che chiede la formazione di espressioni e parole utilizzando le regole del tamil, oltre alla sostituzione di numerosi prestiti dall’inglese e da altre lingue.

In India è una delle 22 lingue tutelate e come tale, così come le altre lingue, è soggetta ai piani di sviluppo ufficiali della lingua. Il tamil esiste da più di 2000 anni e può essere fatto risalire al 3º secolo A.C. Viene considerata una delle lingue classiche più longeve del mondo e come tale dispone di numerose tradizioni antiche.

  • Lingua ufficiale in Sri Lanka, Singapore e negli stati meridionali indiani del Tamil Nadu, Andaman, isole Nicobar e Puducherry
  • Circa 85 milioni di parlanti nativi


Caratteri tamil
Vocali:
அ ஆ இ ஈ உ ஊ எ ஏ ஐ ஒ ஓ ஔ

Consonanti:
க் ங் ச் ஞ் ட் ண் த் ந் ப் ம் ய் ர் ல் வ் ழ் ள் ற் ன்

Numeri khmer (da 0 a 10)
௦ ௧ ௨ ௩ ௪ ௫ ௬ ௭ ௮ ௯ ௰

Tailandese

Il thailandese è la lingua ufficiale della Tailandia, un paese del sud-est asiatico con una popolazione di 63 milioni di abitanti.

Il thailandese è una lingua tonale. A toni diversi corrispondono significati diversi, quindi imparare la lingua è piuttosto difficile all’inizio.

Gli alfabeti tailandesi sono stati introdotti per la prima volta nel 13º secolo da un antico grande re. Con il passare del tempo, l’aspetto dei caratteri è cambiato. Oggi questa lingua contiene 44 consonanti, di cui 42 ancora in uso, e 21 vocali in 32 combinazioni.

Le parole tailandesi sono spesso (anche se non sempre) composte da caratteri. Ciò significa che, in una singola colonna, potrebbero esserci fino a tre caratteri, comprendenti consonanti, vocali e toni messi insieme.

Alfabeto:
Consonanti:
ถ ท ธ น บ ป ผ ฝ พ ฟ ภ ม ย ร ล ว ศ ษ ส ห ฬ อ ฮ ก ข ฃ ค ฅ ฆ ง จ ฉ ช ซ ฌ ญ ฎ ฏ ฐ ฑ ฒ ณ ด ต
Vocali:
ะ ั า ํ ิ ่ ่ ่ ุ ู เ โ ใ ไ ็ อ ว ย ฤ ฤๅ ฦ ฦๅ
Forme del tono:
่ ้ ๊ ๋

Turkmeno

Il turkmeno è la lingua nazionale del Turkmenistan dove è parlato da circa 7 milioni di persone, con circa 1 milione di parlanti in più nelle regioni di confine, soprattutto Afghanistan e Iran. Somiglia al dialetto hwarazm dell’Uzbekistan, per cui molte persone di questa regione capiscono anche il turkmeno.

Il turkmeno è strettamente imparentato al turco e all’azero, lingue queste che rientrano nella famiglia delle lingue turche. Anche il turkmeno, così come queste due lingue, è caratterizzato da armonia vocalica. In origine il turkmeno era scritto con l’alfabeto arabo, ma a partire del 1929 si è scelto di utilizzare l’alfabeto latino. Nel 1940, l’alfabeto latino è stato sostituito dal sistema di scrittura cirillico a seguito dell’influenza russa nel Turkmenistan e reintrodotto nel 1991 quando il Turkmenistan ha riottenuto l’indipendenza. Ancora oggi molte persone in Turkmenistan si oppongono a questa reintroduzione in favore dei caratteri cirillici. In altre regioni al di fuori del Turkmenistan, il turkmeno viene spesso scritto con l’alfabeto arabo, es.in Afghanistan.

  • Lingua ufficiale del Turkmenistan
  • Circa 4 milioni di parlanti nativi e altri 4 milioni di parlanti come seconda lingua


Alfabeto:
A B Ç D E Ä F G H I J Ž K L M N Ň O Ö P R S Ş T U Ü W Y Ý Z
a b ç d e ä f g h i j ž k l m n ň o ö p r s ş t u ü w y ý z

Urdu

L’urdu appartiene al ceppo linguistico indo-ariano ed è parlato in Pakistan e in India; il numero di persone che parla urdu varia da 60-80 milioni a 130 milioni.

L’urdu utilizza una variante dell’alfabeto persiano e si scrive da destra a sinistra. Molti considerano urdu e hindi come due forme standardizzate della stessa lingua; tuttavia, l’urdu ha origine dal sistema di scrittura persiano-arabo.

  • Lingua ufficiale del Pakistan (insieme all’inglese)
  • Una delle 23 lingue ufficiali dell’India, con stato di lingua ufficiale in diverse province



Alfabeto:
ا ب پ ت ٹ ث ج چ ح خ د ڈ ذ ر ڑ ز ژ س ش ص ض ط ظ ع غ ف ق ک گ ل م ن و ہ/ﮩ/ﮨ ھ ء ی ے

Uiguro

L’uiguro appartiene alla famiglia linguistica turca e deriva dall’antica lingua turca con origini in Mongolia e Xinjiang. È parlato da circa 8-11 milioni di persone. Precedentemente conosciuto come turco dell’est, oggi è una lingua parlata dagli Uiguri nella Regione autonoma Xinjiang Uyghur (Cina occidentale) dove possiede lo status di lingua ufficiale. L’uiguro è largamente utilizzato nella vita pubblica e in occasioni ufficiali, oltre che dalla stampa, radio e televisione.

L’uiguro è stato influenzato in maniera considerevole dal persiano e dall’arabo e più recentemente anche dal russo e dal cinese. Come le altre lingue turche, possiede armonia vocalica. Generalmente è composto da tre dialetti principali, centrale, meridionale e orientale; il dialetto centrale è chiaramente quello dominante in quanto parlato dal 90% della popolazione.

La scrittura uigura risale al quinto secolo ed è un sistema di scrittura basato su caratteri arabi. Questo sistema di scrittura è dominante ancora oggi sebbene l’uiguro possa essere scritto con l’alfabeto latino e con quello arabo. Nello Xinjiang, i caratteri arabi rappresentano il sistema di scrittura ufficiale dell’uiguro, mentre gli altri alfabeti vengono utilizzati soprattutto in zone esterne allo Xinjiang.

  • Lingua ufficiale nello Xinjiang (Cina occidentale)
  • 8-11 milioni di parlanti nativi


Alfabeto:
ا ئە،ە ب پ ت ج چ خ د ر ز ژ س ش غ ف ق ك گ ڭ ل م ن ھ ئو،و ئۇ،ۇ ئۆ،ۆ ئۈ،ۈ ۋ ئې،ې ئى،ى ي

Uzbeco

L’uzbeco è la lingua ufficiale dell’Uzbekistan. È una lingua turca parlata dagli uzbechi e in altre parti dell’Asia centrale, in particolar modo nelle ex repubbliche sovietiche.

La lingua è stata fortemente influenzata dal persiano e dall’arabo, persino dalla religione islamica e dal suo passato russo. Prima del 1928, l’uzbeco era scritto in caratteri arabi. A seguito di una riforma linguistica dello stesso anno, sono stati adottati i caratteri latini già utilizzati da altre lingue turche. Nel 1940, in concomitanza con l’espansione e l’influenza dell’impero sovietico, l’uzbeco adottò i caratteri cirillici. Oggi i caratteri latini sono stati ufficialmente reintrodotti, vengono insegnati a scuola e utilizzati dai media e nella vita pubblica.

  • Lingua ufficiale dell’Uzbekistan
  • 25 milioni di parlanti nativi in Uzbekistan
  • Circa 12 milioni di parlanti in altri Paesi dell’Asia centrale.


Alfabeto latino:

A B D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z O‘ G‘ Sh Ch
a b d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z o‘ g‘ sh ch

Vietnamita

Il vietnamita è la lingua ufficiale del Vietnam, parlata da circa 70 milioni di persone in Vietnam e da circa 3 milioni di persone nel mondo, la maggior parte delle quali vive negli Stati Uniti. Il vietnamita usa l’alfabeto latino e fa uso frequente di diacritici; inoltre, una parte consistente del suo lessico è costituito da prestiti dalla lingua cinese. In passato, fino al 20º secolo, questa lingua era scritta utilizzando il sistema di scrittura cinese.

Il vietnamita appartiene al ceppo linguistico austroasiatico (che comprende anche il khmer, parlato in Cambogia).

Alfabeto:
A Ă Â B C D Đ E Ê G H I K L M N O Ô Ơ P Q R S T U Ư V X Y
a ă â b c d đ e ê g h i k l m n o ô ơ p q r s t u ư v x y

Portoghese Brasiliano

Il portoghese brasiliano è una lingua latina. Si tratta della lingua ufficiale del Brasile, molto simile al portoghese europeo ma con varie differenze nell’ortografia e nella grammatica. Attualmente è in corso l’applicazione di un nuovo accordo internazionale sull’ortografia per la lingua portoghese. Questo accordo rappresenta un tentativo di unificazione della lingua portoghese del Portogallo e del Brasile ed il suo completamento è previsto intorno al 2015.

  • Il portoghese brasiliano conta 181 milioni di parlanti nativi
  • È una lingua molto ricca e complessa a causa del suo sistema fonologico.



Il portoghese utilizza l’alfabeto standard dell’inglese, ad eccezione delle lettere K, Y, W.

Esistono inoltre i seguenti caratteri:Á, Â, Ã, À, Ç, É, Ê, Í, Ó, Ô, Õ, Ú, Ü.
Questi non sono considerati lettere a sé e non hanno voci esclusive nei dizionari. Attualmente, la dieresi sulla Ü è utilizzata esclusivamente in portoghese brasiliano.

Alfabeto:
A B C D E F G H I J L M N O P Q R S T U V X Z
a b c d e f g h i j l m n o p q r s t u v x z

Francese Canadese

Il francese è una lingua romanza. Il francese canadese è un dialetto regionale leggermente diverso dal francese europeo in termini di stile e lessico. La sua evoluzione è stata influenzata dai diversi immigrati che hanno colonizzato questo Paese, provenienti da diverse regioni della Francia, ciascuno con il proprio dialetto.



  • Ci sono più di 9,5 milioni di parlanti francese che vivono in Canada e che rappresentano quasi un terzo dell’intera popolazione canadese. Il francese è una lingua minoritaria in Canada ma è una lingua maggioritaria nella provincia del Quebec.
  • Montreal, nel Quebec, è la città di lingua francese più grande del Nord America e una delle maggiori città di lingua francese nel mondo.
  • Il Canada è membro di La Francophonie e del Commonwealth of Nations.




L’alfabeto francese è uguale a quello inglese ma fa uso di diacritici:à, â, é, è, ê, ë, î, ï, ô, ù, û, ç.



Alfabeto:

A B C D E F G H I J L M N O P Q R S T U V X Z

a b c d e f g h i j l m n o p q r s t u v x z

Groenlandese

Il groenlandese è una lingua parlata dagli Inuit in Groenlandia. Il dialetto principale, il kalaallisut, della Groenlandia occidentale, appartiene alla famiglia eschimo-aleutina e divenne la lingua ufficiale quando il Paese ottenne la propria autonomia dalla Danimarca nel 2009. Il groenlandese moderno ha preso in prestito numerosi vocaboli dall’inglese e dal danese, ma quando si adottano nuove tecnologie vengono fatti dei tentativi per creare vocaboli utilizzando le regole del groenlandese. Oggigiorno, la lingua è regolata dalla Commissione sulla lingua groenlandese.

Con la legge nazionale del 1979, il groenlandese è diventata la sola lingua utilizzata nella scuola primaria, ed è per questo che molti giovani sono bilingui in groenlandese e danese, mentre i loro genitori parlano solo danese.

  • Unica lingua ufficiale della Groenlandia da quando il danese è stato abolito nel 2009
  • 58.000 parlanti nativi
  • Scritto in caratteri latini da quando il Paese divenne una colonia danese nel 18º secolo


Alfabeto:
L’alfabeto groenlandese è molto breve:
A E F G I J K L M N O P Q R S T U V
a e f g i j k l m n o p q r s t u v

Le lettere b, c, d, h, x, y, z, w, æ, ø e å vengono utilizzate per facilitare l’ortografia di prestiti dal danese e dall’inglese.

Spagnolo Messicano

Lo spagnolo è stato introdotto in Messico nel 16º secolo a seguito della conquista spagnola del Paese e alla successiva instaurazione dell’amministrazione coloniale a Città del Messico. Ciò ha causato un effetto standardizzante dello spagnolo messicano nella regione che, nonostante non sia considerato come lingua standard, viene comunemente usato negli Stati Uniti d’America, in Canada e nelle comunità messicane residenti nei due Paesi.

Negli Stati Uniti, lo spagnolo messicano è diffuso nel sudovest per due motivi: primo perché il Texas era parte del Messico; secondo a seguito delle ondate migratorie dal Messico nel 19º e 20º secolo. Stranamente, lo spagnolo caraibico è più diffuso nella costa est del Paese dove risiede una vasta comunità portoricana.

Lo spagnolo messicano differisce dallo spagnolo europeo per alcuni termini considerati obsoleti in Europa e, a causa della storia del Messico, molti termini, soprattutto quelli botanici, si basano sul nahuatl, sulla lingua dei Maya o su altre lingue indigene.

  • Lo spagnolo messicano conta circa 10 differenti varietà native
  • Geograficamente limitato all’America Centrale
  • Lingua nazionale del Messico insieme a 68 diverse lingue amerinde

Spagnolo Latino Americano

Analogamente allo spagnolo messicano, le diverse varianti di spagnolo parlate in America del Sud differiscono non solo dallo spagnolo standard parlato in Spagna, ma anche tra di loro. In alcuni Paesi, come il Cile ad esempio, i dialetti spagnoli sono piuttosto conservativi, mentre in altri, come le isole dei Caraibi, è possibile osservare un numero considerevole di elementi innovativi.

Pertanto, è sbagliato parlare di spagnolo latino americano in quanto i diversi dialetti presentano notevoli differenze tra di loro. Geograficamente parlando, sono delle varietà di spagnolo parlate nella stessa parte di mondo.

Swahili

Lo swahili è la lingua parlata in diversi paesi dell’Africa orientale. È una lingua che risale ad almeno 1000 anni. Durante il periodo coloniale è stata influenzata in modo notevole dal tedesco, inglese, portoghese, francese e persino arabo. Oggi, lo swahili utilizza il dialetto kiunguja come base per la standardizzazione ed è regolato dal Consiglio Nazionale Swahili in Tanzania.

È parlato da decine di milioni di persone, verosimilmente da più di cento milioni, sia come lingua madre o lingua seconda nelle aree centrali e occidentali dell’Africa.

  • Lingua ufficiale in Kenya, Tanzania, Uganda e Comoros
  • Due sistemi di scrittura:Latino e arabo


Alfabeto:
Lo swahili utilizzava caratteri arabi, tuttavia oggi viene usato un sistema di scrittura basato sui caratteri latini.

Versione latina:
A B CH D E F G H I J K L M N O P R S T U V W X Y Z
a b ch d e f g h i j k l m n o p r s t u v w x y z

Amarico

L’amarico è una delle lingue ufficiali di lavoro in Etiopia e gode di uno stato ufficiale in sei delle undici regioni amministrative con un totale di circa 25 milioni di madrelingua. Appartiene al gruppo delle lingue afro-asiatiche ed è, dopo l’arabo, la lingua semitica più parlata al mondo.

L’amarico viene scritto da sinistra a destra e la scrittura, nota anche come Ge'es, si basa su caratteri grafici, chiamati fidel, che fondamentalmente rappresentano sillabe, cioè combinazioni di consonante e vocale. L’alfabeto possiede 33 caratteri di base, ciascuno dei quali presenta sette forme a seconda di quale vocale deve essere pronunciata nella sillaba.

In origine, due alfabeti erano utilizzati per l’amarico, Ge'es abjad e Ge'es abugida. La variante abugida è quella su cui si basa l’amarico al giorno d’oggi e si è sviluppata in larga parte sotto l’influenza della scrittura cristiana e persino greca. I numeri più piccoli, da uno a dieci, sono simili a quelli dell’arabo, del greco e dell’ebraico, ma la scrittura Ge'es non viene applicata ai numeri e le cifre derivano invece dalla scrittura copta.

Il nome della lingua deriva da un distretto del Nord dell’Etiopia, Amhara, che con molta probabilità era il centro storico della lingua.

Dari

Il dari è una variante della lingua persiana utilizzata in Afghanistan dove, insieme al pashtu, è una lingua ufficiale. Il dari, spesso indicato come persiano dell’Afghanistan, è parlato da poco più del 50% della popolazione afgana, cioè circa 18 milioni di persone. È la lingua standard utilizzata nell’amministrazione pubblica, dal governo e in televisione, radio e altri media.

La lingua è predominante nelle aree settentrionali, occidentali e centrali del Paese, sebbene vi siano alcune caratteristiche distintive fra i vari dialetti utilizzati. Il dari afgano ha radici nel persiano (noto anche come farsi) e, nonostante le differenze nella grammatica e nella pronuncia, chi parla persiano in Iran e Afghanistan è in grado di comunicare. Il dari parlato assomiglia maggiormente al persiano formale e classico. Per motivi politici, tuttavia, il persiano dell’Afghanistan è stato denominato dari dal governo in una risoluzione del 1964.

Il dari afgano viene scritto con l’alfabeto corsivo del persiano e ha una base nel sistema di scrittura dell’arabo con l’aggiunta di alcune lettere e con segni diacritici diversi.
Click on a language
Europee Arabe/asiatiche Americane Africane
Accedete
Ottenete un account gratuito ora
Questo sito web utilizza cookie per analizzare il traffico del sito web, migliorare la funzionalità dei servizi forniti e garantire che otteniate la migliore esperienza sul nostro sito web.

Per saperne di più.

Sono d'accordo